16 ottobre 2018

Ma si sa dove si sta andando?



Juncker all'Italia: "Non possiamo accettare tutto" Se accettassimo tutto quello che il governo italiano propone, avremmo delle controreazioni virulente in altri Paesi ""
Una posizione difensiva quella dello Junker e debole. O le regole ci sono e l'Italia come tutti li deve rispettare, oppure liberi tutti e ognuno fa come cazzo gli pare. Ma senza che nessuno sappia cosa fare dopo. Vinca il più forte.
Sembra di stare alla vigilia della conferenza di Monaco del 38
Alla Germania e ai paesi germanofoni fa quasi comodo lo scatafascio di questa Europa che si porta dietro dei pesi , comodi, ma sempre pesi sono. Sa come, dove e cosa fare in caso di crack. Tant'è che da più anni si parla di un suo piano "B"
Ma L'italia e i paesi PIGS non solo non hanno piani, ne "A" ne tantomeno "B" , non hanno strategie, ne visione a medio lungo periodo, ma he dico , non hanno proprio visione al di là del giorno dopo.
Se L'europa si sfascia , che si fa sul piano pratico? O si tira la corda nella speranza che questa non si spezza? Veramente si pensa che l Germania si faccia ricattare da una Italietta di un Di MAio e di un Salvini squattrinati ( di idee , naturalmente) ???
Potremmo reggere l'urto dei mercati con un Tria che non ha nemmeno il coraggio delle proprie idee(?) e si sottomette pur di conservare la poltrona??? Con questo ceto politico di quaraquaquà?