9 ottobre 2011

sciopero CGIL funzione Pubblica

Ieri sciopero della Funzione Pubblica della CGIL. Corteo relegato nelle periferie romane, nella campagna per avere solo visibilità alla partenza ( Piazza della Repubblica) e all'arrivo ( Piazza del Popolo). Alemanno non voleva vederli i manifestanti in città. La Camusso ha obbedito!. I lavoratori della CGIL sono disorientati. Il debito non lo abbiamo creato noi, ma lo dobbiamo pagare in maniera equa. Erano in tanti, come sempre. Quando la CGIL chiama e si mobilità la sua forza organizzatrice non sbaglia un colpo.
Alla domanda su chi deve pagare il debito. La Camusso glissa, Cremaschi non risponde