16 ottobre 2018

Ma si sa dove si sta andando?



Juncker all'Italia: "Non possiamo accettare tutto" Se accettassimo tutto quello che il governo italiano propone, avremmo delle controreazioni virulente in altri Paesi ""
Una posizione difensiva quella dello Junker e debole. O le regole ci sono e l'Italia come tutti li deve rispettare, oppure liberi tutti e ognuno fa come cazzo gli pare. Ma senza che nessuno sappia cosa fare dopo. Vinca il più forte.
Sembra di stare alla vigilia della conferenza di Monaco del 38
Alla Germania e ai paesi germanofoni fa quasi comodo lo scatafascio di questa Europa che si porta dietro dei pesi , comodi, ma sempre pesi sono. Sa come, dove e cosa fare in caso di crack. Tant'è che da più anni si parla di un suo piano "B"
Ma L'italia e i paesi PIGS non solo non hanno piani, ne "A" ne tantomeno "B" , non hanno strategie, ne visione a medio lungo periodo, ma he dico , non hanno proprio visione al di là del giorno dopo.
Se L'europa si sfascia , che si fa sul piano pratico? O si tira la corda nella speranza che questa non si spezza? Veramente si pensa che l Germania si faccia ricattare da una Italietta di un Di MAio e di un Salvini squattrinati ( di idee , naturalmente) ???
Potremmo reggere l'urto dei mercati con un Tria che non ha nemmeno il coraggio delle proprie idee(?) e si sottomette pur di conservare la poltrona??? Con questo ceto politico di quaraquaquà?

Quando è tempo di lotta e quando di governo!


Come per l'ILVA di Taranto. Il Tap da sempre osteggiato dal M5S ora sembrano più vicini a considerare il via ai lavori e rimangiarsi tanti anni di opposizione, per evitare i costi troppo alti nel caso di un blocco dell'oleodotto.
Partito di lotta quando si è all'opposizione, partito responsabile, quando si è al governo! Lo stesso vicepremier Luigi Di Maio il 9 settembre parlando proprio nella Fiera del Levante aveva ribadito: «Il Movimento cinque stelle era ed è no Tap. MA si sa Di Maio uno ne dice e cento ne pensa!!!!
E la Lezzi , la pasdaran, battagliera passionaria parlamentare oggi che è ministro per il Sud dichiara "Abbiamo le mani legate""
Giano bifronte era al confronto un testardo incontenibile coerente !!!!

14 ottobre 2018

l'illegalità è del potere!


l'illegalità di Lucano è l'illegalità all'integrazione dei profughi, alla civile convivenza, ad un modello di socializzazione e di sviluppo sociale che fa della fratellanza il supporto. E tutto questo è illegale per un governo di rottura e che fa dell'isolamento e dell'inciviltà il suo pilastro. Un governo che di fronte alla reale illegalità delle sue forze di repressione, di fronte a sacche di interi pezzi del paese lasciati in mano alla malavita, di fronte all'evasione, e alla corruzione, punta solo a colpire il simbolo Riace.
Tutto questo dovrebbe far riflettere, se si riuscirà ad uscire dal sonno profondo in cui si è caduti!

11 ottobre 2018

Un modello di donna! Una gigante di fronte a tanti nanerottoli!!!!


Giovanardi è quel che è ed è inutile commentare.
Salvini invece che all'epoca disse che Ilaria Cucchi gli faceva schifo perché insultava l'arma dei carabinieri, oggi l'invita al Viminale. Io , francamente l'avrei mandato a quel paese, Ma Ilaria che è una grande ha accettato l'invito!
Un uomo simile non merita nemmeno di essere classificato come umano!!!!
Sul fronte invece dell'inchiesta c'è da dire , al massimo, se pure, vi sarà solo qualche lieve pena per gli esecutori materiali dell'aggressione e dell'omicidio! Ma per la catena di comando che ha insabbiato, coperto, omertato dal semplice maresciallo su su fino ai generali dell'Arma rimarrà solo impunità. D'altronde ne abbiamo non uno di esempi. Non ultimo Genova 2001!
Non mi aspetto giustizia, non è per i proletari avere giustizia in questo Stato. Ma che si sappia la verità non quella pasoliniana, ma nelle camere di giustizia. ,E che , infine, si sappia quando grande sia quella donna quella combattente. Una donna il cui volto diventerà l'icona , il modello a cui tendere!!!!
Il mio modello di donna?? LEI,
Il modello di donna che insegnerò a mia figlia? LEI!

9 ottobre 2018

Gira e rigira, ma siamo sempre allo stesso punto.


Per poter avere la tessera di povertà bisognerà prestare servizio gratuito al proprio comune per almeno 8 ore settimanali.
Quello che una volta era chiamato Lavori socialmente utili.
Chi ha esperienza di vita amministrativa e politica nella propria città, qualsiasi città italiana essa sia, sa perfettamente che questi lavori per poter essere svolti hanno bisogno di essere finanziati e i Comuni soldi non ne hanno a disposizione, Ne fondi in cassa, ne finanziatori. E cosi di LSU non si svolgono più
A meno che lo Stato, in questo caso, oltre a pagare i lavoratori, non paghi anche quel che è necessario per effettuare i lavori socialmente utile.
Ma non è finita qua.
Quando si era in Cassa Integrazione vi era l'obbligo di partecipare a corsi di riqualificazione professionale. E si finiva che uno che era specializzato saldatore ossiaacetilenico finiva in un corso per chef, o uno che aveva svolto il lavoro da metalmeccanico finiva in un corso per educatore all'infanzia!
Alla fine si andava ai centri regionali, si firmava e si tornava a casa!!!

Ora la domanda è cosa è cambiato o cambierà rispetto al passato visto che la situazione è peggiorata rispetto a qualche anno fa? Finirà anche questo RdC come la vecchia CIG essere solo un parcheggio , pagato, ma senza far nulla?

8 ottobre 2018

gira e rigira e ritorniamo sempre al punto di partenza

A chi lascerà il lavoro utilizzando le nuove norme, ossia la cosiddetta «quota 100» con 62 anni di età e almeno 38 di contributi, potrebbe essere completamente vietato intraprendere attività autonome o a anche da dipendente per arrotondare la pensione.
Ossia il ritorno del cumulo eliminato nel 2009 e che vietava di arrotondare la magra pensione.
Da dove nasce la motivazione?
Si vuole evitare che il datore di lavoro mandi via i propri dipendenti per poi riassumerli a costi ridotti da pensionati.
Mentre nelle intenzioni del governo è che per ogni due pensionati "baby" vi sia un giovane assunto.

Mi sembra una costruzione, ingegneristica , artifici legali, procedurali, normative , da spaccare il capello, intorno ad un unico e solo problema, che però non si vuol affrontare alla radice. Cercare di spartirsi i pochi posti di lavoro che vi sono , fra più pretendenti. Come quando le nostre nonne dovevano con una sola patata dar da mangiare a pranzo e cena tutta la famiglia!!!!

Meno male però , che per decreto la Povertà è stata dichiarata finita in Italia

7 ottobre 2018

Si dicono cristiani e cattolici.



Ma la comunità cristiana accetta chiunque arrivi, nuovo o vecchio bianco o di colore. Celebrano il rito della cristianità bagnando il capo con acqua benedetta, e li accolgono come nuovi arrivati nella comunità! Diventano parte della comunità in maniera indissolubile.
Come è possibile , dunque, che parte dei quella comunità , in nome di quei principi cristiani, possano rifiutare e respingere, lasciar morire membri della loro stessa comunità, magari nel nome della comunità cristiana?
Siamo troppi , dicono, non abbiamo abbastanza pane per sfamare tutti, ognuno che pensi per se.
Ma non è detto ne scritto in nessun passo del Vangelo, per quanto io lo possa conoscere, una affermazione del genere. E forse i pastori, non hanno sempre accettato come ben venuti tutti quelli che chiedevano del pane e dell'acqua? E forse non hanno spezzato in due il pezzo di pane e lo hanno condiviso fra loro, in maniera conviviale?


Non possono essere considerati cristiani coloro che rifiutano altri loro fratelli. Anche se dicono di giurare, col rosario in una mano e il Vangelo in un'altra.
Non sono Umani!!!!
Questa non è una battaglia di civiltà, ma solo di Umanità!