21 maggio 2016

Mai mi sarebbe venuto in mente......


Poi però un contatto su FB al mio invito a partecipare al "Casa Pound not Welcome" mi ha risposto Non vengo anche perché quelli di Casa Pound mi stanno simpatici.
Naturalmente ho subito cancellato il contatto! Oggi però stavo al presidio ANPI a Piazza Esquilino e su via Merulana scorreva il corteo dei fascisti. Per curiosità che sempre accompagna chi vuole fare informazione mi sono avvicinato.



 Naturalmente slogan trucidi , di potenza forza volontà. Numerosi era di provenienza veneta o friulana Pochi i romani nativi.


Ad osservarli e non sapendo a priori la loro ideologia dai tatuaggi e dai piercing si camuffano da partecipanti ai centri sociali alternativi e antifascisti Anche le ragazze non hanno il classico stereotipato cliché della donna fasciata tradizionale D'altra parte la Meloni in attesa di un bambino nato al di fuori dal matrimonio non è proprio il clichè della famiglia tradizionale a cui fanno riferimento
E mentre cercavo un volto o una immagine che potesse attirare l'attenzione. mi fermano in tre energumeni e mi dicono che non posso fotografare. Ma sono un blogger, dico, un fotoreporter. Sei autorizzato?
Ma è una manifestazione pubblica in un luogo pubblico di quale autorizzazioni ho bisogno?
Non puoi fotografare. Allora mi dici che state negando il diritto di cronaca?
Uno più energumeno alza la maglietta e con la mano destra estrae un coltellaccio quel tanto che basta perché capisca a cosa vado incontro.

Naturalmente mi allontano
Ero alla coda del corteo e a meno di dieci metri c'era il cordone di polizia. Mi avvicino ai due funzionari della Digos che naturalmente hanno visto e sentito tutto e spiego cosa era successo.
Mi guardano stupiti, come se cadessero dalle nuvole e mi dicono sporga denuncia! Come dununcia ?Quelli in un corteo portano armi e lame non consentite e devo sporgere denuncia? Voi li avete visto? NO! mi dicono,. Non abbiamo visto nulla!E poi hanno vietato di fare foto Con quale diritto? La funzionaria donna con aria conciliante mi dice che appena arrivano in centrale provvederà a fare la segnalazione. Ha una radio dalla quale si sentono voci e crepitii  e deve aspettare che tutto finisca per fare la segnalazione. ?
 Ecco perché poi uno dice che viviamo in un paese di merda!