18 agosto 2011

Notiziario dal Mondo del Lavoro 17/8/2011


Sciopero all'Ilva "Siamo tutti con Mario"
La Repubblica

Mario Bracci, operaio di quinto livello, moglie a carico e tre figli, dal primo agosto è senza lavoro "Siamo tutti con Mario": è il messaggio che corre tra gli operai dell'Ilva in
sciopero questa mattina davanti allo stabilimento di Cornigliano.

Ikea, sciopero riuscito a metà
Il Giorno

Corsico, 18 agosto 2011 - Uno
sciopero riuscito a metà quello organizzato dalle Rsu Ikea per lunedì 15 agosto, quando la multinazionale svedese aveva programmato un'apertura straordinaria. Poco più di duecento persone hanno garantito l'apertura del ...

MANDURIA - Stamani prima manifestazione pubblica di dissenso verso ...
ManduriaOggi

Una ragione convincente per partecipare alla
manifestazione è lanciata da Rosaria Calcagni. «E' un nostro dovere partecipare alla manifestazione odierna» sostiene. «Il nostro mare è meraviglioso, offre un'acqua cristallina, tramonti rossi e nuotate ...

Trieste. Manifestazione di protesta
ArciGay

Insieme ad un gruppo di ragazze/i (studentesse/i, lavoratrici/ori, rappresentanti dei movimenti, …) abbiamo organizzato un flash mob alle ore 18.30 di lunedì 22 agosto presso il Molo IV, giorno di apertura della 62^ settimana liturgica che si terrà al
..

No Tav: riparte il treno bloccato ad Avigliana
Lettera43

È ripartito il TGV proveniente da Parigi e diretto a Milano, bloccato per protesta alla stazione di Avigliana (Torino) da circa 300
manifestanti No Tav. È durato quindi circa un'ora e mezza il blocco organizzato dai No Tav, che il 18 agosto in tarda ...

I sindacati chiedono un vertice con l'azienda
Il Tempo

... di euro alla Cantieri Navale Srl, la Fiom-Cgil chiede alle parti su indicate un incontro per avere spiegazioni in merito alla determina su descritta visto che i cinquanta lavoratori dei Cantieri Navali sono da circa sei anni in cassa integrazione»

SCUOLA: 250 BIDELLI IN MENO, SCATTA LA PROTESTA
Positanonews

A meno di un mese dal ritorno tra i banchi di scuola torna prepotente la questione dei
precari della scuola. Stavolta l'allarme è quello relativo alla mancanza di bidelli che mette a repentaglio il primo giorno di scuola ed anche i successivi. .