22 novembre 2011

Ci siamo liberati del berlusconismo?



Lo spread tra il bund tedesco e il btp decennale italiano resta sotto la soglia dei 480 punti. Il differenziale è passato a quota 476, rispetto ai 473 dell'apertura di giornata e ai 474 della chiusura di ieri sera

Il governo Monti che tutti aspettavano come una salvezza per il rialzo della borsa e il miglior piazzamento dei nostri titoli, si sta arrampicando sugli specchi per giustificare tale andamento decisamente sotto le aspettative. Le aspettative di chi continuava a riferire che era Berlusconi il solo male, l'unico cancro del nostro paese. E' vero questa è anche la tesi dei berlusconiani. Il male sta negli speculatori, Berlusconi stava facendo bene, vi è stato un colpo di stato contro Berlusconi.


La fenomenologia c'è poco da fare, è la stessa sono le conclusioni a divergere.

Sicuramente Berlusconi era ormai un governo che non riusciva a governare per l'entropia a cui era giunto, era sicuramente lo sberleffo di tutto il mondo , la caricatura e la barzelletta dei mercati. Aveva fatto il suo tempo e poichè la politica italiana non riusciva a farlo cadere come veniva chiesto da più parti, sono state le banche(e Napolitano) ad occuparsene e a fare il lavoro sporco che altri non riuscivano a fare.

Ma ai mercati , agli speculatori, non basta un cambiamento di nomi, non basta basarsi solo sulla fiducia, sul curriculum professionale. I mercati son come San Tommaso, più materialisti di un sasso di granito. 

Aspettano fatti non parole. E finora vi sono state parole, buone intenzioni ( per i mercati). Ma fino a che non si adoperano fatti che portano nella direzione giusta, distruzione del welfare statale, apertura alle privatizzazione di tutto quello che v'è da privatizzare a partire dallo stato sociale, lo spread non si fermerà . Fino a che quei capitali vaganti e che oggi trovano nella speculazione la loro valorizzazione , non troveranno altra ciccia, altra polpa da spolpare, quei capitali continueranno a mordere sulla speculazione finanziaria. Quando cominceranno le privatizzazioni, altresi chiamate liberalizzazione , allora vedrete come scenderà lo spread, vedrete come gli immobili, le aziende più o meno municipalizzate, le banche ( oggi le banche italiane, sono sottocapitalizzate) , i beni comuni come saranno cannibalizzate. E allora si che potremo dire Monti ha fatto il suo lavoro . Ha fatto scendere lo spread.
E i berlusconiani rivinceranno le elezioni del 2013