7 febbraio 2012

Se solo si potesse avere un contraddittorio con lor signori!



"Pessimo segnale: quando si discutono le persone piuttosto che le idee si attivano meccanismi pericolosi già visti in passato", aggiunge riferendosi alla vicenda di Marco Biagi e Massimo D'Antona,

Che l'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori vada profondamente rivisto ce lo dicono sia l'Europa sia il buonsenso.
(Frattini)

E poteva essere che non si ri-cominciasse col tirare fuori i meccanismi che hanno già funzionato nel passato! Vero strumento , questo si, di terrorismo!

Prima la Fornero, poi Monti, poi tutto il governo bollano i lavoratori e i precari come mammoni, sfigati, con la fissa del posto fisso, che vogliono la pappa bell'è pronta. E questo non è scendere sul piano personale e nemmeno dire falsità storiche. Poi quando si parla di fatti concreti e cioè della figlia della Fornero, che oltre a due o tre posti fissi ha anche la madre e il padre che li hanno procurati questi posti fissi , e quando si ricorda che colui che chiama sfigati gli altri, lui per primo sta nel posto fisso che sta grazie al padre e agli intrallazzi che il padre ha operato in tutti questi anni, allora si tira fuori Biagi e D'Antona e si accusa di scendere sul piano personale.

Ma a proposito dei giovani che vogliono stare vicino a papà e mammà  è talmente falsa l'affermazione che è palese la strumentalizzazione al fine di convincerci la logicità di una cosa che non sta ne in terra ne in cielo. Se prendiamo la maggioranza dei meridionali, diciamo da Napoli in giù e indaghiamo sui loro parenti, nipoti, figli ci accorgeremmo che in ogni casa vi è da due a tre parenti giovani che hanno lasciato mammà e papà e sono o al Nord o all'estero. Vivono single, se hanno il compagno/a ognuno vive per conto suo in stanze con altre tre quattro compagni. Vivono(sic) solo per tenersi in vita.
E queste sono realtà , non fantasie partorite da chi ha il culo al caldo!

Ma qual'è questo buon senso che ci dice di poter facilmente licenziare per discriminazione o per antipatia un lavoratore? Ma invece non è buon senso quello di creare posti di lavoro, di incentivare l'assunzione creando presupposti e infrastrutture invece di facilitare la precarietà e la miseria?

Peccato che ogni loro affermazione non è seguito da un contraddittorio serio, che quando vanno in tv hanno sempre giornalisti embedded!