9 gennaio 2013

L'aumento della disoccupazione non sono un fallimento del governo Monti.


Cosi la Fornero ed ha ragione!
Gli obbiettivi e i compiti che il governo passato, quello da poco dimissionato e quello che verrà, sono proprio quelli che , specialmente il primo governo Monti, ha raggiunto. La Fornero ,che in questo è stata in prima linea, ha ragione! La crescente disoccupazione,la cancellazione del welfare, il far diventare istituzionale e quindi legge la cancellazione dei diritti , la flessibilità e la precarietà del lavoro era ed è funzionale al nuovo modello di sviluppo che il capitalismo sta per mettere in atto, è funzionale alla finarizzazione del capitale. Questi passi diventeranno stabili e funzionali nella soxietà in preparazione.
Quando si dice che nulla, passata la crisi,  sarà più come prima ci si riferisce appunto a questo. Il tipo d'uomo della nuova società e il nuovo lavoratore sarà l'uomo nuovo della nuova società Così come con l'avvento del fordismo si creò e si modellò la società e il nuovo lavoratore parcellizzato e ripetitivo.
A ogni modello di sviluppo deve corrispondere un modello di società e di tipo d'uomo e di lavoratore funzionale ad esso. E sopratutto il modello di sviluppo deve poter svilupparsi con il consenso e il coinvolgimento del tipo di uomo e di lavoratore.
La sussunzione al capitale.
La sovrastruttura ( per dirla in termini marxisti) deve essere funzionale alla struttura della società. E uno degli strumenti per poter avere il consenso è creare lo spauracchio, l'uomo nero che deve poter incutere paura e prospettive ancora più nere di quelle che si attraversa nel presente. Nei secoli passati e nei passaggi decisivi del capitalismo questo si otteneva con la militarizzazione, I militari al potere , il golpe cruento e violento, il braccio armato del capitale, insieme al nemico esterno, agli ebrei, ai cosacchi del Don, ai barbari, ecc ecc .Oggi ai militari si è sostituito la persuasione più o meno occulta dei mass media ( televisione e internet ( leggi twetter, blog, news) ) insieme  alla repressione delle "forze dell'ordine"( vedi il reato di devastazione e saccheggio o i fatti di Genova 2001) .
Ma non basta più!
Occorre un nemico esterno, l'uomo nero, invisibile e incontrollabile, che non si vede , ma che colpisce in maniera irrazionale e apparentemente inspiegabile, in modo da addossare le colpe delle nostre pene presenti di volta in volta a quello che in quel momento rappresenta un ostacolo per il raggiungimento degli obbiettivi. Oggi questo si chiama Spread insieme ad un organismo a noi soprannaturale e quasi divino e irraggiungibile l'Europa e i Mercati. Essi devono apparire come la santa trinità uno e trino , e tutti dobbiamo chinare il capo. Insieme malefici e benevoli in funzione dei nostri comportamenti . Il governo Monti , con i suoi ministri, e quelli che verranno, sono solo sacerdoti di questa nostra nuova divinità al cui altare si deve sacrificare noi lavoratori ( anzi proletari nel suo termine originale ed etimologico) , vittime sacrificali. Le loro arti e magie a noi devono apparire come miracolosi e salvifici. Ah se non ci fossero stati loro di certo le divinità a noi ostili ci avrebbero annientati, Ma il rischio è stato allontanato ,ma non ancora debellato. Abbiamo ancora bisogno di loro e dei sacrifici che ancora ci chiederanno E in mancanza di una controprova e sopratutto in mancanza di una spiegazione razionale e scientifica di come operano queste divinità a noi non resta che affidarci a loro sacerdoti e alle loro arti! Sono e saranno loro gli intermediari e i traduttori della volontà della Santa Trinità!
Ecco perché la sacerdotessa Fornero, la sacra vestale, la favorita del capo santone Monti, ha ragione!