6 giugno 2013

Ma che mondo è mai questo!


«Strettamente confidenziale». Con questa dicitura sulla copertina del rapporto il Fondo monetario internazionale ammette di aver sbagliato nel salvataggio di Atene: l'Fmi ha pesantemente sottovalutato i danni delle misure di austerità prescritte nel piano di salvataggio concesso alla Grecia.
E questo mi fa venire, nel nostro piccolo provincialismo, l'atteggiamento di oggi del mainstream verso la controriforma del mondo del lavoro della madonna lacrimevole la cosidetta ex ministra Fornero. Oggi tutti a puntare il dito per le conseguenze pratiche verso uomini e donne e sopratutto per i danni che ci porteremo per decenni . Tutti , giornali e uomini dell'attuale governo ministri ed ex ministri politici di opposizione, ex opposizione, maggioranza ed ex maggioranza. Gli stessi che pochi mesi fa, non decenni, solo pochi mesi fa hanno appoggiato e votato all'unanimità quei provvedimenti, in pochissimi giorni, senza dibattito parlamentare ( per quel che possa valere questo ormai desueto formalismo) . Ora tutti a parlarne male e ad accusare la ministra e quel provvedimento. Gli stessi che accusavano di comunismo e di terrorismo di irresponsabilità( e non mi dilungo nell'elenco) , quanti all'epoca , nelle piazze ( sbarrate, chiuse , militarizzate da Alemanno e dal ministero degli  interni) dicevano con dati alla mano quello che poi oggi loro stesso denunciano.

Ora l'accostamento fra il FMI e i nostri politicanti, sindacalisti a libro paga, e pennivendoli, filosofi e professori e quanto meno riduttivo , ma l'ho fatto non per la quantità , ma per la qualità.
E mi spiego.
Anche nella religione cattolica ( ed io non sono religioso) al riconoscimento della colpa segue il pentimento , l'espiazione e la redenzione. Ma anche nella cultura laica al riconoscimento della colpa deve seguire l'autocritica e quindi atteggiamenti conseguenziali e contrari rispetto a quelli che hanno  portato a compiere la colpa. Altrimenti il sospetto che si a solo opportunismo è forte!

Nella cultura e nel pensiero unico moderno questo non avviene.
Ora parlare del'FMI è generico. Facciamo allora nomi e cognomi. Christine Lagarde attuale direttore operativo in carica o Dominique Strauss-Kahn direttore fino al 2007 sono o no responsabili di quella politica che ora denunciano come sbagliata? E i partiti nostrani, e parlamentari e sindacalisti che quella riforma della madonna lacrimevole ora denunciano sono colpevoli quantomeno per aver all'epoca taciuto e nascosto le reali conseguenze che ora denunciano? O vogliamo , anche qui, utilizzare quella categoria del pensiero che tanto di moda va in Italia, del "a mia insaputa?" o del " è colpa di chi mi ha preceduto"( che in questo caso , per l'Italia, non vale in quanto sono gli stessi quelli del prima e del dopo )
Non dovrebbero questi signori responsabili a vario titolo, pagare le conseguenze di tanti misfatti?. Ma sarebbe troppo, Allora non sarebbe logico non dico da parte loro , ma da parte nostra pretendere che si cambi atteggiamento e politica a livello europeo e locale? Ma che mondo è mai questo che tutto è consentito , tutto e il contrario di tutto( a parole) ma continuare come se nulla fosse accaduto e che nulla accade?
Tutto deve cambiare per non cambiare nulla.