20 luglio 2013

Eccone n'altro!


 

Il subcommissario dell'Ilva Edo Ronchi ha riferito alla Commissione Ambiente del Senato che il costo degli interventi per eseguire i lavori previsti dall'Aia ammonterebbe a 1 miliardo e 800 milioni di euro.

Lo sa Rochi e i suoi sciocchi che lo stanno a sentire quel che dice e quel che gli viene detto. Balle! Sono balle. E il Sub commissario ( nemmeno intero ma solo sub,) non fornisce nemmeno un preventivo, un minimo dettaglio delle opere che l'AIA prevede, ma che dico, nemmeno per la sola bonifica dei parchi di minerali , che sono lo ricordo, hanno una estensione ben oltre 65 ettari di cumuli di minerali di ferro, carbone e calcare , 650.000 metri quadri di terreno . E solo per fare la copertura superiore, nemmeno laterale e non parliamo nemmeno per l'impermeabilizzazione del terreno ne tantomeno la bonifica dello stesso, occorrono oltre un miliardo di euro. Ma il compito di Rochi è solo quello di rabbonire gli animi, di prendere tempo, far passare la buriana , magari approfittando degli appalti favorire gli amici degli amici, ( intanto intaschiamo sti soldi che fan sempre comodo) Occorrerebbe sfidare il subcommissario o subtecnico a presentare un preventivo, un dettaglio dei costi del solo materiale necessario, ( a meno che la copertura non lo voglia fare di carton gesso) e sfidarlo in un dibattito pubblico , aperto (questo si in stremming altro che per le buffonate grilline) con un confronto fra tecnici ed esperti di costruzioni. Non un talk show, ne una audizione in commissione ( sappiamo che fra equali ci si intende), ma con esperti in un confronto pubblico. Pensate che accetterebbe! Io ne dubito fortemente, Non solo , ma non si troverebbe, un cane di regime disposto ad appoggiare una iniziativa del genere.
Provare per credere.