19 marzo 2016

Le ragioni del No all'Italicum

L'Italicum è una legge talmente antidemocratica che persino la legge Truffa e la legge fascista Acerbo paiono modelli di libertà liberaldemocratiche.
L'esempio riassunto nella figura da una idea e senza andare troppo nell'eccezionalità, ma quello che potrebbe succedere domani, realisticamente. 


Cinque liste si presentano alle elezioni e ognuno prende la sua quota di consensi. Ma nessuna supera la soglia del 40% ( poche volte nella nostra storia Patria anche andando fin alle origini una forza politica ha raggiunto quota 40%)
Quindi stante cosi la situazione la Lista N#1 e la Lista N#2 vanno al ballottaggio che sono quelle che hanno raggiunto la maggior percentuale di consensi di coloro che hanno votato ed espresso un voto valido( Oggi rappresentano più o meno il 50% degli aventi diritto.

Supponendo che la Lista N#1 vinca , anche se magari ha preso al primo turno meno voti rispetto alla Lista N#2 ( 25% ( il 12,5% degli aventi diritto) rispetto al 27%( il 13,5%)  della seconda Lista) questa Lista#1 prende il 55,02% dei seggi ossia 340 seggi.

Non è , tra l'altro un sistema che premia i cittadini rappresentanti la maggioranza dei voleri.

Un cittadino che ha votato per la Lista N#1 "vale" 3,67 volte i restanti altri cittadini
Siamo alla dittatura del partito del leader. Sia esso , oggi Renzi, ma domani un Mussolinii in pectore qualsiasi.

Se non vogliamo fare al solito le belle statuine chiamate il Comitato per il referendum della vostra città e date la vostra disponibilità alla raccolta delle firme.