7 maggio 2016

La metamorfosi, da bruco a farfalla


Di Maio in segreto verso gli Usa. Nel tour da leader anche Israele

DI Maio sta ripercorrendo la stessa strada che percorse Renzi prima della sua investitura ufficiale. Il leader del partito di lotta e di governo, sta percorrendo tutte le stazioni del Gotha della finanza e del potere , deve rassicurare, dare certezze , niente stramberie tipo uscire dall'Euro ( a proposito ma che fine ha fatto il referendum sull'Euro fatto fra i militanti e di cui non si è saputo il risultato?) , ma anzi rassicurare che la UE è una risorsa per il popolo italiano. Ha intrattenuto i massimi degli esponenti della Trilateral, ma per pudore li ha incontrati all'ISPI Insomma deve faticare a togliersi la pelle di dosso del loro essere ancora di lotta, ma sempre più di governo.
E rispetto al referendum sulla Costituzione insieme alla minoranza DEM sta preparando un'ancora di salvezza. Non un singolo e unificante NO, ma tanti si e tanti NO in modo da evitare lo scontro con Renzi , ma consentirgli una passaggio di consegne indolore, nel prossimo futuro
E persino la rivista americana Forbes lo ha messo tra i 30 politici under 30 più influenti d’Europa.
Di Maio insomma sta imparando a fare politica. Cos'è la politica, come ebbe a dire Craxi, se non gestione del potere! e entrare nella stanza dei bottoni?
Per fare cosa è solo propaganda l'importate è fare!