18 maggio 2017

Avremmo la legge ma il reato resta impunito!

 

L'Italia deferita alla Corte di Giustizia per essere l'unico stato a non condannare la tortura. Praticata sistematicamente, nelle caserme e centri di detenzione.
Dopo due anni di discussione ancora non c'è via d'uscita.
Ma è stato anche introdotto l'emendamento per la prescrizione anche se secondo il diritto internazionale la tortura è un crimine imprescrivibile.
E vi deve essere reiterazione. Se lo si commette "poche" volte sulla stessa persona non è più reato. La legge in esame è lontana anni luce dall'art.1 della Convenzione delle Nazioni Unite contro la tortura pur sottoscritta dall'Italia. E nonostante si gioca a ribasso.


"Come sempre il centrodestra tende a proteggere le forze di polizia e il centrosinistra cerca di fare vedere che non ce l'ha con loro"


E' come dire