17 maggio 2017

La classe operaia è andata in paradiso! Cresce il sottoproletariato

Il Rapporto Annuale Istat ricostruisce le composizioni delle classi sociali: disgregate le vecchie classi sociali, le differenze sono acuite da una distribuzione dei redditi che penalizza gli stranieri e le famiglie con figli.
Pesa anche la scomparsa delle professioni intermedie, cresce soprattutto l'occupazione a bassa qualificazione la precarietà, i lavori frammentati.
Cresce il sottoproletariato. Quasi scomparsa la piccola e media borghesia
In stato di povertà assoluta 1,6 milioni di famiglie, il 28,7% a rischio di povertà o esclusione sociale. Il 70% degli under35 vive ancora con i genitori

La classe dominante è soddisfatta!
Obbiettivo raggiunto.
Sono finiti gli anni '70 , il modello sociale della solidarietà e della socializzazione. La disgregazione della società è quasi completata.
Ma fu vera vittoria?