25 luglio 2017

Distrazione di massa, ma solo distribuzione di risorse

La Polemica sul Parco del Colosseo alla fine in cosa consiste?
Franceschini:
 Oggi è tutto identico: l’80% delle risorse resta a Roma e il 20% va al Fondo di solidarietà. L’unica variazione? Che essendo prima, tutto nelle mani della Soprintendenza speciale restava tutto lì: oggi il 50% resta al Parco Archeologico del Colosseo e il 30% va al resto di Roma. Questo è un dato migliorativo – ha dichiarato il ministro – perché mentre prima le risorse del Colosseo venivano utilizzate per il resto di Roma in base alle valutazioni discrezionali del Soprintendente, oggi c’è questo minimo 30% che garantisce che ci saranno risorse per la Soprintendenza speciale ( l Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del turismo) che resta, peraltro, l’unica in Italia”.
Cioè si sottrae risorse dal Comune per essere utilizzata da una struttura centralizzata !!
E' tutto qui, Il resto è solo fumus e distrazione di massa!!!