13 maggio 2018

speriamo che io me la cavi!!!



Ora meno male che le promesse fatte in campagna elettorale e i programmi di governo a favore dei ceti medio bassi sono solo parole al vento per far instupidire l'auditorio.
Ma facciamo finta che fossero vere.
Come si può pensare possibile che si mantenga la promessa di dare un reddito al di sopra della pensione minima a una categoria di cittadini precari e disoccupati e contemporaneamente togliere le tasse ai ricchi o almeno diminuirle per aumentare quelle dei meno abbienti e che già adesso non ce la fanno a d arrivare a fine mese. E tutti questo in un paese che ha
  • 2.281 miliardi di euro di debiti e che le tasse incassate sono superiori di 4 punti PIL rispetto alle spese al netto degli interessi passivi, 
  • che deve pagare ogni anni 80 miliardi di soli interessi passivi e che 
  • nel 2019 se ne aggiungeranno altri 50 miliardi da pagare per i prossimi vent'anni.
  • Che tutti i DEF da vent'anni a questa parte sottrae risorse per circa 30 miliardi , con le altre manovrine da 10-20 miliardi al sopraggiungere della primavera.

Due conticini li sappiamo fare o no?
MA è solo importante che noi "speriamo che io me la cavo ...."