16 giugno 2018

Scampoli di pezze d'appoggio


"Un grande equivoco, un malinteso"
E subito l'armata dei fedayn a postare e a trovare giustificazioni aggrappandosi ad ogni granello in questa brutta storia.

Lanzarone faceva parte di un sistema di corruzione, che parte dalla vendita dei terreni dell'ex ippodromo, passando per la giunta Alemanno e quella di Marino e che trova la sua conclusione nell'amministrazione Raggi. Ed è tanto vasta e potente la banda dello Stadio, tantoda riuscire a far passsare quella colata di cemento come di pubblica utilità Uno stadio che non è nemmeno di prorpietà dell AS Roma , ma di un James Pallotta un finanziere e seculatore americano
E dentro vi è tutto l'arco costituzionale, da FI alla Lega. Sarà una distrazione, o un equivoco come dicono i grillini, ma il fatto che si è voluto a tutti i costi proprio quel terreno ( a Tor Vergata vi sono tutti i servizi di collegamenti già pronti frutto di un'altra speculazione , questa volta berlusconiana) la dice lunga di quanto ramificato potesse essere quel sistema di corruzione.
Ma ammettiamo che i grilini ci siano caduti equivocando! Questo diminuisce forse la gravità del fatto in se?
E se arrivano ad equivocare, e non è il primo caso questo nella breve storia della loro salita al potere, quanta credibilità si può avere in loro nel combattere la corruzione e il sistema di tangenti endemico e cosi orizzontale nel sistema?


Aggrappatevi pure sugli specchi. Ma siate almeno onesti con voi stessi!!!!, Continuate a trovare giustificazioni e pezze d'appoggio che alla fine quello scampolo di stoffa terminerà!