14 settembre 2018

libere consultazioni!


Tutti si sciacquano la bocca circa il risultati del referendum sull'accordo ILVA Mittal.
MA non tutta la verità viene raccontata.
Intanto il valore di quel referendum è praticamente sotto zero..
Non ha nessun valore ! Infatti qualunque sarebbe stato il risultato l'accordo non si poteva modificare ne annullare.
Quindi pura testimonianza.
Poi l'affluenza che nessun mass media mette in evidenza.
E' andato a votare il 63% dei votanti . Ossia più o meno gli iscritti ai sindacati sottoscrittori di quell'accordo.
Un voto di militanza più che di merito all'accordo.
Dati alla mano su 10.800 lavoratori i voti a favore sono stati 6.452, contrari 392.
Poi c'è la trasparenza di quel voto. Allo spoglio erano abilitati solo i funzionari dei sindacati sottoscrittori all'accordo. Nessuna presenza dei contrari , neppure osservatori senza diritto di parola.
Neppure alle elezioni in Afghanistan sarebbe stato consentito una cosa del genere.


E su tutto c'era il ricatto occupazionale. O cosi o tutti a casa!
Vi sembra dunque in queste condizioni una libera e democratica volontà dei lavoratori?