16 dicembre 2011

Prima casa o unica casa?



Ha proposito dell'ICI( ora IMU) sulla prima casa, sarebbe più corretto dire sull'unica casa, le menzogne e le mistificazioni che tutti i mass media sopratutto le forze che appoggiano questo governo, lanciano a piene mani, si basano sull'assioma che gli italiani proprietari della casa dove abitano sono l'80%, quindi sono benestanti in quanto possiedono un patrimonio.
Bene. Ma non si dice che di quell'80% oltre il 50% sta pagando ancora il mutuo e quindi non ancora completamente proprietario. Lo è solo della quota parte già versata e siccome  le prime rate sono tutte a copertura degli interessi , solo verso la fine si paga il capitale e quindi si diventa  proprietari a tutti gli effetti.
Inoltre, mediamente, i mutui sono stati contratti per un periodo che va dai 20 ai 35 anni Durante questi anni le famiglie dovevano, per poter avere un alloggio, o andare in affitto o contrarre un mutuo. Le somme in gioco erano più o meno le stesse , quindi o pagavano a fondo perduto ( affitto) o facevano finta di stare in affitto ( e le cifre in ballo erano  mediamente le stesse) e pagavano il mutuo. Con la differenza che con l'affitto si viveva con l'affanno di essere mandati via e ritrovarsi per la strada. La scelta del mutuo era dettato da una scelta di sicurezza che è fondamentale per una nuova coppia.
Dov'è la natura di patrimonio in tutto questo?
Da un punto di vista sia economico che sociale, la natura di questo patrimonio può essere assimilata a quella di chi possiede due tre case e che ha fatto un investimento e da questo ne trae una rendita( più o meno grande)  anche se in una di essa vi abita?

Come si vede la natura di questo balzello , che apparentemente può sembrare "equa" tutti quelli che hanno un patrimonio immobiliare pagano una tassa in realtà tassare chi possiede una unica abitazione è una operazione di stampo classista, indipendentemente dalla natura e dal "lusso" della proprietà. 

Ma questo governo, per sciacquarsi la coscienza ha introdotto il famoso "quoziente familiare"  tanto caro a quelli del family day . Chi possiede , oltre la casa, anche figli avrà uno sgravio di 50 euro per ogni figlio al di sotto di 26 anni.. Chi ha otto figli viene esentato. . Ma allora lo fate apposta a provocare! Ma chi oggi ha 8 figli e tutti al di sotto di 26 anni? Ma intanto si può sempre dire che si è pensato a chi è meno abbiente e alla famiglia.