6 luglio 2012

Cosa significa il gesto di Draghi

La Bce ha tagliato i tassi d’interesse portandoli allo 0,75%. Per la prima volta dall’introduzione dell’euro, il costo del denaro scende sotto la soglia psicologica dell’1%
Cosa significa questo? Che il costo del denaro è stato ridotto e nelle intenzioni se il costo del denaro è minore l'economia si dovrebbe riattivare , almeno secondo la teoria economica e monetarista in particolare, che fa dello strumento monetario, il principe degli strumenti per regolare l'economia reale.

Quel che è certo è che ad essere agevolati , da subito, sono quelle imprese che hanno già contratto un credito . Il calcolo lo ha fatto la Cgia di Mestre. Stima infatti che, a fronte di un livello di indebitamento delle nostre imprese nei confronti del sistema bancario italiano pari a 904,2 miliardi di euro, la riduzione , dovrebbe dar luogo ad una contrazione degli interessi annui pari a 2,26 miliardi di euro. E questo è un dato.
Inoltre la Bce ha anche tagliato a zero il tasso sui depositi che le banche private ricevevano sui loro depositi preso la Banca centrale. In questi anni, infatti le banche prendevano soldi all'1% dalla Bce, teoricamente per prestarli alle imprese. In realtà o compravano titoli al tasso dell'6% ( quelli italiani) o semplicemente li depositavano presso la stessa Bce ricevendone un utile intorno al 2-3% senza correre nessun rischio. Con questa misura dovrebbe essere da stimolo per le banche prestare i soldi alle imprese e sopratutto alle PMI.
Per quanto riguarda il guadagno per le famiglie questo vale veramente poco. Prima perché questo riguarderebbe le famiglie con un mutuo indicizzato all’Euribor, e questi, quelli contratti da qualche anno, viaggiavano già
sotto la soglia dell’1% . Poi , occorre dire che vi è una scarsa propensione delle famiglie a indebitarsi, i questi tempi, tempi di recessione, se è vero   il dato sulle compravendite immobiliari scese del 18% nel primo trimestre stando ai dati dell'Agenzia del Territorio.
Quindi solo uno stimolo da parte delle Banche a prestare danaro alle imprese, e un risparmio per le imprese che avevano in essere un debito verso le Banche.

Allora come mai tutti hanno gridato che il crollo delle borse e l'aumento dello Spread era a causa di questa operazione da parte della Bce?

Perché , secondo me, l'andamento del mercato finanziario va per i fatti suoi, indipendentemente da tutto quel che succede intorno. Questi hanno una loro logica, propri interessi e nessun stimolo o palliativo può mutare indirizzo. I mass media mainstream però devono fare la loro parte di strillatori e propagandisti, e la gente dietro di loro come i topolini dietro il pifferaio.