2 agosto 2012

Notiziario dal Mondo del Lavoro 1/8/2012


Ilva Taranto: 'Domani mattina un'altra manifestazione di protesta'
La grande manifestazione di protesta convocata dai sindacati domani mattina nella città di Taranto è solo uno degli appuntamenti fondamentali dell'intricato nodo dell'Ilva. Sempre nella mattinata di domani, un'altra partita, questa volta politico

«No all'asta dei nostri bagni»Lo sciopero arriva in spiaggia
OMBRELLONI CHIUSI o rimossi, e, se serve, via anche i lettini. Scatta domani alle 9 il primo sciopero nazionale dei bagnini. Sulle spiagge saranno garantiti soltanto i servizi di bar e salvataggio. Per ripararsi dal sole, in questi giorn
Acerra, assedio al termovalorizzatore Lavoratori senza stipendio da ...
Tentano di entrare nella notte all'interno del recinto militarizzato del termovalorizzatore di Acerra, ma il tentativo fallisce. Così, dalle sei del mattino i lavoratori del Consorzio Unico Bacino, senza stipendio, hanno impedito l'ingresso

Sciopero Tpl 6 agosto 2012: autobus a rischio
Uno sciopero di 4 ore, dalle 11,30 15,30, è stato indetto per lunedì 6 agosto, dalle organizzazioni sindacali Filt CGIL, Fit Cisl UIL Trasporti e UGL Trasporti, per i lavoratori della società Mauritius del Consorzio di Roma Tpl
Domani manifestano precari davanti a Palazzo Alemanni
Gli oltre 300 lavoratori della cosidetta legge 28 del 2008 dopo anni di precariato (alcuni anche 12 anni) - si legge - hanno deciso di autoconvocarsi davanti palazzo Alemanni per rivendicare quello che e' un loro diritto e cioe' alla sopravvivenza
Italcementi, due anni di cigs a Porto Empedocle e Vibo Valentia
Italcementi, due anni di cigs a Porto Empedocle e Vibo Valentia. On 30 luglio 2012 · In ATTUALITA', COSTRUZIONI, TERRITORIO. Annarita D'Agostino
Amt, Doria: «Nessuna guerra con i lavoratori »
 Per salvare dalla liquidazione Amt, l'azienda di trasporto pubblico a Genova, entro il 30 agosto l'azienda cercherà un accordo con i sindacati su un nuovo piano industriale che permetta di ridurre i costi senza lasciare nessun dipendente a casa

Chiude la Ginori, cassa integrazione per 337 operai: 70 mln debiti
I cancelli di Sesto Fiorentino questa mattina non si apriranno per nessuno dei 337 lavoratori che da ieri sono in cassa integrazione. La fabbrica, che ha 277 anni di vita, ha debiti per 70 milioni e ha perso alcuni contenziosi fiscali e immobiliari