20 agosto 2014

Giustizia: Pd, a vertice maggioranza convergenza oltre aspettative.


Ancora un’altra distrazione di massa. Che centra la giustizia civile con i milioni di disoccupati, con il debito pubblico ecc ecc? Assolutamente nulla. Ma non sapendo cosa fare e per voler dare l’impressione di fare o meglio, in attesa che la crescita arrivi non si sa come e perché , intanto facciamo qualcosa che possa servire a gestire meglio il potere, per loro e per quelli che verranno. Sembrerebbe questo il mantra delle riforme , queste quelle che ha  fatto quelle che si accingono a fare.

In verità qualcosa potrebbe centrare la giustizia civile con qualcosa che abbia l’odore di crescita. Uno dei motivi per cui gli stranieri non investono in Italia è la mancanza di certezza nella giustizia, oltre alla malavita , alla mancanza disservizi e di infrastrutture al Sud soprattutto ecc. ecc.  Tempi lunghi e mancanza di certezza. Questi i mali della Giustizia civile, oltre a quella penale. Ma pensate che la riforma che si accingono a fare riguarderà minimamente, il personale che manca, gli uffici fatiscenti, la mancanza del pagamento degli straordinari, la diffusione di strumenti informatici e modifica delle norme per cui potrebbe essere consentito utilizzare la posta certificata per la trasmissione degli atti, per esempio agli avvocati e alle parti del dibattimento? Per esempio installare la banda larga e il Wi FI nei tribunali , attacchi di prese internet , sistemi a circuito chiuso per assistere ai dibattimenti? Ce lo possiamo scordare!
Si discuterà , ne sono sicuro, della responsabilità civile dei giudici, della composizione del CSM più favorevole al potere politico e per sanzionare meglio e con efficace i giudici scomodi,  sull’accorciamento della prescrizione ( così i processi non celebrandosi proprio durano di conseguenza di meno) si guarderanno bene di parlare del falso in bilancio, di inasprire le pene per le truffe contabili,