10 novembre 2014

E si ricomincia da TRE IMU, TASI, IUC= Local TAX


Il balletto che da alcuni anni , la farsa ,meglio dire, intorno alle tasse comunali ha del parossistico, anzi di opera buffa. ICI, IMU, TASI, TARI, IUC , scadenze, aliquote, questo a te Stato questo a te Comune, addizionali IRPEF, tanto a te tanto a me. E ogni volta che si compie il giro il totale dei soldi sottratti ai cittadini aumenta, i servizi diminuiscono sia in qualità che in quantità. Ora ne hanno inventata un altra, naturalmente dal nome in inglese, quando sarebbe più facile la traduzione in Italiano . Tassa Locale.
Ma è più figo in inglese e sa di moderno chiamare la cosa più antica della civiltà, La gabella, la decima, dazio, tributi, balzello che l'aristocrazia medievale richiedeva ai contadini e al popolo. Viene daccapo tutto riunificato e ripristinato quello che tra un giro ed un altro eliminato, per cui alla fine tutto cambia e tutto rimane cosi come era con la differenza che la somma non è zero, ma un sostanzioso più per la burocrazia un meno per i cittadini.  
Il Governo ha lasciato i Comuni di tassarci come , ma sopratutto quanto vogliono. E' questo è già un passo avanti nel campo delle libertà. 
Appena uscito il DEF tutti i sindaci si sono rivoltati contro il Governo. Anche i sindaci della fazione vicina al Presidente del Consiglio. I mass media ce l'hanno narrato come uno scontro fra chi voleva meglio il bene dei cittadini. In realtà era solo la lotta fra il vassallo e il suo signore principe o re che sia, fra come spartirsi a quota del raccolto dei sudditi contadini o servi della gleba. Ma tutti parlavano nel bene della comunità e in nome del popolo. 

Ci dicono che con questo sistema le tasse sono separate L’IRPEF alla Stato, la tassa locale ai comuni . Ma a noi ci fregava qualcosa di questa unificazione? Ha mai rappresentato un problema tutto questo? Il problema , per noi, non è a chi li dobbiamo dare, ma che ne diamo sempre meno, o al massimo che qual che diamo ci venga restituito in servizi sociali. Invece avviene tutto il contrario. I tributi a vario titolo aumentano e i servizi e l’efficienza della macchina burocratica diminuisce.
Un esempio?.
Roma scorsa settimana. Una pioggia leggermente al di sopra della “normalità” viene giù. Gli scoli si intasano per mancanza pulizia e manutenzione , scoppiano e la città si allaga. Colpa della provvidenza o della inefficienza della macchina burocratica e politica? Ma uno dice “ ma le strade sono vecchie, gli scoli risalgono all’epoca romana, non costruite a regola d’arte secondo le moderne tecnologie…..” Le stazioni della Metro “C” di quel tratto che sono state inaugurate da pochi giorni  erano tutte allagate e inagibili!   A proposito di Metro “C”.
E’ costato ai cittadini romani, in termini di traffico caotico, di sensi unici pazzeschi, in termini economici sia ai romani che alla collettività. Il costo è ripartito tra 70% dallo Stato 18% dal Comune di Roma 12% dalla Regione Lazio Inizio lavori 2007. Ma è stata pensata fin dagli anni ’90 con lo stanziamento dei primi finanziamenti per la “pensata” Costo preventivano 3miliardi. Tratta totale 25 Km tagliando la città da Nord ad Est passando per il centro storico. Ad oggi 2014 sono stati completati solo 12 Km con 15 stazioni delle 30 previste e il costo è lievitato in  circa 6 miliardi. Tempo stimato per fine lavori 2018. Metà dell’opera in 7 anni con un costo raddoppiato ad oggi.  E’ l’opera incompiuta più costosa d’Europa. Da pochi giorni è stato inaugurato ennesimo tratto. Ogni tratto è stato inaugurato in funzione del sindaco del momento. Alcuni anche due volte è stato inaugurato, perché aveva la fortuna di capitare fra due sindaci diversi e magari di due fazioni diverse. Viaggio inaugurale e il treno ha fatto tilt. Panico? No è solo un guasto tecnico! E cos’altro poteva capitare in un viaggio inaugurale. E non è un caso isolato. Gli incidenti e i fermi sono quasi all’ordine del giorno.

Ma ci continuano a dire che le tasse le stiamo togliendo, ma non si sa se quelle dello Stato o quelle locali. A noi risulta che aumentano sia le une che le altre. MA ci hanno restituito 80 Euro e possiamo avere indietro i nostri soldi versati come TFR, Pagando naturalmente, la penale!