22 ottobre 2015

non 'gna famo



Appalti Anas, a Roma 10 arresti per corruzione: Funzionari dell’Anas, imprenditori, anche un ex sottosegretario alle Infrastrutture PD nel governo Prodi dal 2006-2008

Ancora una conferma che il livello di corruzione di questo paese ha abbondantemente superato il livello, che era già di guardia, del 1994 con l'Inchiesta Mani Pulite, Lo ha superato sia in quantità che in qualità. Ora non sono solo i Politici e i partiti ( o quel che ne è rimasto) coinvolti, ma trasversalmente tutta la società a tutti i livelli. Dall'impiegato, al funzionario, al dirigente, all'imprenditore, dal portalettere, ai vigili, Forze dell'ordine dal poliziotto al generale.

E oggi è anche peggio perché allora li si gettavano le monetine, quando veniva pizzicato qualcuno. Oggi è tanto diffuso la corruzione che è difficile trovare qualcuno disposto a protestare sotto le loro sedi.
E anche chi è onesto, nel senso che ancora non è entrato nel giro, in questi il senso di onestà si è alienato, estraniato da se stesso. E' stato sublimato e quasi mitizzato è un concetto, tanto da apparire fuori dalla portate degli esseri umani.
Quando si invoca onestà, lo si fa come quando si invoca un miracolo alla madonna!
Ora prendiamo il caso Marino.
E' notorio la sua onestà mista a ingenuità. Nei suoi confronti e nei confronti del 63% dei romani che lo hanno votato è stato commesso un atto di ingiustizia e di sopruso. E in nome di una supposta mitizzata onestà che si sono fatti strumento proprio coloro che hanno fatto dell'onestà la loro bandiera e la loro caratterizzazione politica. Appunto ne hanno fatto un mito, idealizzato tanto che sul piano pratico hanno colpito chi onesto era davvero!.

Ecco allora come il concetto stesso dell'onestà è stato idealizzato, mitizzato estraniato ed alienato dall'uomo e dalla vita di ogni giorno.
Nun 'gna famo