15 dicembre 2015

E cosa ci si aspettava che fosse?


Ora non è che si voglia infierire sulla Croce Rossa. Ma a sprizzare ottimismo , in questa situazione è da criminali.
Ma sopratutto continuare a operare per aggravare la situazione , visto che non si fa nulla per affrontare le cause.
Secondo i dati di Bankitalia il debito delle amministrazioni pubbliche è salito nel mese di ottobre di 19,8 miliardi, attestandosi a 2.211,8 miliardi.
Ancora un record.!
L’incremento del debito dipende sostanzialmente dalle amministrazioni centrali (20,6 miliardi), mentre il debito locale diminuisce di 800 milioni. In 10 mesi il debito delle Pa è così aumentato di 75,9 miliardi. L'incremento riflette il fabbisogno cumulato, pari a 45,3 miliardi, e l'aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (35,3 miliardi); l'effetto della rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione, del cambio dell'euro.

Non è che ci voglia una laurea in economia per leggere questi darti.

Le amministrazioni locali risparmiano, tagliando cioè servizi ai cittadini, trasporti, asili ( che ormai non si sa più che cosa siano, Sanità etc etc) Ma nel frattempo il Tesoro chiede sempre più liquidità per effetto del tasso di cambio dell'euro , della rivalutazione dei titoli indicizzati e degli interessi sui Bond.

Cosa fa il Governo?
Aumenta i tagli alle amministrazioni locali ( comuni e regioni) , taglia pensione e sanità . elargisce emolumenti a imprenditorie e banche.
Cosa dice "l'opposizione" di fare?
Diminuire gli sprechi, combattere la corruzione, abbassare i costi della politica.

Cioè toccare sempre le stesse cose lasciando inalterate le cause .
Ma ci vuole forse Mago Merlino per capire che le cose sono fatte apposte e che non capitano per caso?