7 gennaio 2016

chiedevamo il cielo , ci hanno dato l'inferno!


IO ho chiesto a persone della generazione precedente alla mia. quella della guerra. e mi hanno confidato che allora si c'era la guerra e c'era la fine del fascismo ( almeno quelle con cui ho parlato io) . Si soffriva la fame e c'erano i bombardamenti.
Ma c'era una cosa che li teneva in vita: che il domani per i loro figli c'era speranza La luce questa volta si, che si vedeva in fondo al tunnel.
Poi è arrivata la ricostruzione, il boom, e il sistema democristiano, la corruzione anche allora, ma vi erano i valori che ci tenevano in vita. Siamo arrivati noi quella della mia generazione, e con noi il rock, la ribellione pane amore e rock and roll e poi sesso, droga, e rock and roll La fantasia al potere e cosa volete? vogliamo tutto. Un mondo nuovo.
Dio era morto 

Nei campi di sterminio dio era morto , ma noi stavamo costruendo il mondo migliore.
Poi la strage di piazza Fontana, Brescia , l'Italicus , la Rosa dei Venti e Gladio, ma noi avevamo ancora in noi la luce , la speranza che ce la potevamo fare. C'era il Punk e l'heavy metal. i Sex Pistol, e i Led Zeppelin. Se chiedevi a qualche giovane, ma tu cosa vedi al di là del vetro.
Un mondo migliore ti rispondevano. Anche se erano gli Anni di Piombo, v'era la CIA la P2 e le stragi di Stato.


Oggi provate a chiedere ad un giovane , ma tu cosa vedi al di la del vetro?
Ma io non guardo nemmeno al di la del vetro. Al massimo cerco di capire come la sbarcherò la giornata di domani!

Ma allora abbiamo proprio fallito, noi della nostra generazione! Non era questo il mondo migliore che sognavamo, per il quale ci siamo battuti, per il quale ci hanno massacrato di botte nelle celle , per le strade, nei blocchi stradali. I nostri figli non ci chiedono nemmeno , ma voi cosa volevate, Il cielo avremmo risposto, ma ci hanno dato l'inferno per noi e per le future generazioni!