16 maggio 2016

Per cosa e non per chi!


E'sbagliato fare la campagna per il NO, come una campagna contro Renzi. Renzi vuole questo e la sua campagna è tutto improntata su questo. Occorre scegliere il terreno di scontro sui valori e sui contenuti della riforma. Entrare nel merito.
E' facile condurre le campagna con gli slogan semplificativi, nero o bianco, una battaglia binaria.

Ma non giova a chi, invece , vuole condurre una battaglia di cultura .
Per cosa e non per chi!
La Costituzione della Resistenza o quella della desistenza?
Vogliamo una Repubblica rappresentata o nominata?