24 settembre 2016

Si può fare , ma non si può dire!



E' dal 2011 che ci stavano a provà. Poi finalmente è arrivato il rottamatore, il futuro ed è riuscito là dove gli altri hanno fallito. Come per ben altre e molte altre cose, tra l'altro. E in nome della sinistra!

E' stato approvato alla Camera con l'assenso di tutti, ripeto l'assenso di TUTTI i gruppi parlamentari, la nuova norma per cui è da condannare non chi ha un comportamento non consono all'ambiente serioso della Camera e Parlamento, come il gozzovigliare, il vedere filmini pornografici, l'addomentarsi durante le sedute, fare o pronunciare gesti o frasi scurrili, ma chi con strumenti video e fotografici LI RIPRENDE e sopratutto li pubblica sul mass media.

Non è il comportamente da condananre , ma il renderlo ufficiale e visibile. Fino a che rimane nel loro chiuso dei loro palazzi diventa persino consone, ma non si deve sapere.
Quale commento a questa notizia?
Immaginate un altro paese a democrazia dove questo succede e non perché la gente non si scandalizza, ma che si possa solo pensare che possa succedere?

Io francamente non ne conosco alcuno! Ne come istituzione ne come popolo