19 maggio 2017

Chi si rivolge alla giustizia rimane giustiziato!

Avete mai subito una truffa , magari accettando assegni che si rilevano non coperti?

Chi ne è stato soggetto è vittima più volte!!
La prima perché è stato pagato con cartaccia che non serve a nulla
Ma si potrà dire si fa la denuncia e ci si rivale!

Seconda volta vittima.
Il reato penale non esiste più e nemmeno quello per truffa per gli assegni risultanti senza copertura. Perché deve essere dimostrata la mala fede e l'inganno
Ma allora ci si rivolge al giudice per pignorare i beni. Almeno si tenta di recuperare il minimo


Terza volta vittima
Il "colpevole" ha un reddito minimo sufficiente al proprio sostentamento e a quello della sua famiglia. Macchine e strumenti di lavoro o mobili o quant'altro non possono essere pignorate e quindi niente.
Ma ha una casa di proprietà e allora si fa istanza al giudice per il pignoramento


Quarta volta vittima.
La causa dura dai 10 ai 15 anni, nel frattempo, perizie, avvocati, spese per ogni atto del tribunale, volture di tutto e di più è a carico di colui che ha intentato l'atto e quindi della vittima dell'inganno.
Si però una volta arriverà alla fine


Quinta volta vittima
Il bene immobile viene messo all'asta secondo una valutazione di un geometra incaricato dal giudice ( e la cui parcella la paga sempre la vittima) e che rappresenta il prezzo base per l'asta.
Si però alla fine qualcosa si recupera


Sesta volta vittima
Le prime aste vanno deserte perché sono frequentate da personaggi diciamo discutibili e intercorrono spesso accordi fra di loro per chi se lo deve aggiudicare e a che prezzo. Gli estranei vengono , spesso, fatti desistere dal partecipare alla gara.
Risultato?


Settima volta vittima
Ci si può ritenere fortunati se ci si rientra di tutte le spese che hai sopportato, e che avrai dovuto esborsare al massimo entro 60 giorno dalla fattura e tutti e subito


E poi la ciliegina sulla torta quando il tuo avvocato ti presenta la parcella( salata)  e ti dice Hai visto che abbiamo vinto!!!

Chi si rivolge alla giustizia alla fine è giustiziato!