12 maggio 2017

Ghe pensiamo noi!

Se qualcuno ha capito di cosa trattano i diversi sistemi elettorali proposti alzi la mano!
Io ho capito solo che vi è un asse PD Verdini Lega per i quali conviene un 50% dei seggi eletti da capilista uninominali e un altro 50% eletti con il proporzionale che premia i partiti con forte radicalizzazioni regionali o che fanno alleanze pre elettorali
Poi vi un asse M5S- FI e piccoli partiti che vogliono un proporzionale e con premi di maggioranza al 40% con capilista bloccati. Senza preferenze L’Italicum corretto è gradito ai grillini perché assicura alla forza che si classifica prima, di ottenere dal Colle l’incarico a cercare alleanze parlamentari e a formare un governo. Esecutivo che, con ogni probabilità, sarà appunto di coalizione o addirittura frutto di larghe intese post elettorali. Una bella sfida per i grillini se volessero mantenere la coerenza!

Ma per i cittadini elettori quali dei due sistemi offre maggiore rappresentatività e garanzia di rispetto della loro volontà?

Ma cosa centrano i cittadini elettori in tutto questo?
Questo è solo un sistema per come spartirsi le poltrone. Ai cittadini basta che vadano a votare. Tutto il resto "ghe pensi mi"