14 giugno 2017

ci ammazzano in fabbrica e ci uccidono fuori

Ilva di Taranto, Alessandro, operaio trentacinquenne investito pochi giorni fa da un getto di ghisa è stato ucciso


"gli ugelli di raffreddamento della c.d. 'macchina a tappare' (MAT) dell'AFO2 risultano in avaria da diverso tempo" e che anche il sistema di regolazione della quantità necessaria di "massa a tappare" presente sulla MAT risulta "in avaria"


Per lui ne funerali di Stato, ne messaggi di cordoglio da istituzioni, ne militari, ne civili, ne religiosi.


Il modello economico e sociale che stanno costruendo governo e padroni rappresenta un atto di guerra contro i diritti del lavoro che comporterà un progressivo peggioramento delle condizioni concrete di chi lavora

O ci si rivolta da vivi o ci rivolteremo nella tomba!!!