10 luglio 2018

SuperMatteo



a Vos Thalassa: batte bandiera tricolore, appartiene a una compagnia privata e garantisce la sorveglianza di una piattaforma Total.
Prima la scusa era che le ONG speculavano con i trafficanti, e sono state fatte fuori, poi che le navi erano pirate in quanto battente bandiera non nazionale, poi che erano finanziate da Soros. Appena qualche giorno fa persino le navi militari europee non possono attraccare nei porti italiani creando non poco imbarazzo per il ministri della difesa
Insomma ogni volta ne trovavano uno di motivi per rifiutare che sbarchino naufraghi. Ora è la volta di Vos Thalassa. Nave italiana che difende i pozzi di petrolio fonte di nostra ricchezza (che però sono del popolo libico)


Si dimostra dunque, qualora ce ne fosse bisogno che il problema non sono le ONG o le navi militari. Quello della combutta con i trafficanti era solo una scusa e persino debole. La verità è che non importa la nave. La questione sono i migranti. Più se ne respingono , più scivoliamo dalla civiltà alla barbarie, più alza la popolarità del ministro SuperMatteo!