9 dicembre 2016

Domande e risposte...mancate

L'abbiamo visto a Roma con la Raggi.
O si è chiari di cosa concretamente, con che strumenti per quale percorso si vogliono fare le cose, oppure si galleggia col rischio che o scendi a patti, con il vecchio oppure affondi.
Molti sperano nel nuovo e che il M5S vada al governo.
Qualche domanda sorge o dovrebbe sorgere spontanea se non avessimo il cervello bevuto

  • Con che maggioranza? Da soli? E' per questo quindi che vogliono l'Italicum sia alla Camera sia al Senato?
  • Cosa hanno deciso circa l'Euro? “Euro e Europa non sono la stessa cosa. Noi vogliamo solo che siano gli italiani a decidere sulla moneta”,dice Di Battista .

    A parte che un referendum del genere non è consentito dalla Costituzione, ma facendo finta di niente. Il M5S si schiererebbe pro o contro l'Euro? e se vincesse il fuori come intenderebbe uscirne , con quali protocolli, con quale strategia, E dopo? Perché il problema non è il prima ,ma il dopo . Quali strumenti e strategia in politica economica e monetaria? 
Naturalmente sono domande che non trovano risposte, ma solo slogan.

Ma veramente vogliamo lasciare che a governare siano ancora gli slogan mentre nel concreto le cose continuerebbero ad andare come sono sempre andate? Perché in mancanza di strategie chiare e concrete alternative è questo che succede.